pop guides

Amsterdam

Non solo papaveri e papere

Amsterdam è una di quelle città che colpiscono già al primo sguardo: le tipiche e colorate architetture sui canali, i ponti e le biciclette non fanno in tempo a trasportarti in una dimensione remota che subito l’esuberanza dei suoi abitanti e dei coffee shop ti conducono in un’atmosfera tollerante e liberale come da nessun’altra parte in Europa. La capitale dell’Olanda è una città ricca di sorprese, molte delle quali sono ben al di là dei luoghi comuni raccontati dagli amici che tornano dai loro viaggi. Scopriamo quindi insieme Amsterdam e le sue attrazioni diurne e notturne.

Come arrivare ad Amsterdam

Fortunatamente viviamo in un’epoca in cui i voli low cost ci permettono di viaggiare in qualunque giorno dell’anno a buon prezzo: pensiamo a Ryanair su tutti. Da Roma ad esempio puoi fare andata e ritorno con meno di 150€ tramite tantissime compagnie; e puoi avere una panoramica precisa degli orari e degli eventuali scali organizzando il tuo viaggio con eDreams, che riunisce costi, offerte e servizi di tutte le compagnie aree. Per non naufragare nel mare magnum dei mille siti dedicati ai viaggi, sempre su expedia puoi con pochi click pianificare al contempo volo, hotel e noleggio aiuto, per muoverti in città senza sottostare agli orari e all’affollamento dei mezzi pubblici. Se il tuo volo atterra all’aeroporto Schipol la sera tardi e la stanchezza inizia a farsi sentire, ti suggeriamo una sosta rigenerante all’Hilton Hotel, a 100 metri dall’aeroporto: potrai rilassarti nella sua spa e affrontare più serenamente le tante camminate che ti aspettano il giorno successivo.

 

Hotel e appartamenti per le vacanze ad Amsterdam



Prenota ora il tuo hotel ad Amsterdam

Booking.com

Amsterdam offre soluzioni per tutte le tasche e per tutti i gusti: il boom turistico dell’ultimo decennio ha infatti dato input alla nascita di nuove strutture ricettive. Economico e ultramoderno è lo Student Hotel Amsterdam City (link), a pochi passi dal centro, dalle vie principali per lo shopping e dai mercati tradizionali. È dotato di camere con bagno privato, wi-fi e una deliziosa terrazza. Nuovissimo è il Best Western Blue Tower Hotel (puoi prenotare qui), ottimamente collegato con le principali attrazioni; una chicca è il ristorante, che mescola cucina orientale e sapori europei. Se non vuoi badare a spese ti suggeriamo il Radisson Blu Hotel (guarda qui), lussuoso nel suo stile boutique e vicinissimo a piazza Dam, la più vivace di Amsterdam. Sulla stessa fascia di prezzo si pone il Jaz Amsterdam (clicca qui), con le sue ampie e luminose camere superaccessoriate; la struttura offre palestra, hammam, sauna e dispone di un locale notturno.
Ti suggeriamo di dare un occhio anche al delizioso e centralissimo Hotel Estheréa (prenota tramite questo link), accogliente e romantico; le camere hanno una vista mozzafiato sui canali e la reception permette il noleggio gratuito di iPad, utili per rimanere aggiornato sulle ultime notizie e non perdersi in città grazie alle mappe integrate. Più low cost è invece il Meininger Hotel Amsterdam City West (qui per altre info), con ambienti colorati e vicino alla stazione; hai qui a disposizione l’uso di una cucina sia a pranzo che a cena. L’ottimo rapporto qualità prezzo è infine la caratteristica del Corendon Vitality Hotel Amsterdam (puoi scegliere qui la tipologia di camera), tra i cui servizi annoveriamo il comodo banco biglietteria ed escursioni.

Come muoversi ad Amsterdam: la tessera Iamsterdam

Con la tessera Iamsterdam puoi viaggiare illimitatamente su bus, metropolitana e tram, per un tempo variabile da uno a cinque giorni a seconda dell’opzione scelta; la card dà inoltre diritto a una crociera gratuita, ingressi saltando la fila in tantissimi musei, e sconti variabili su spettacoli, ristoranti e noleggio barche. Il comune organizza inoltre molte gite in bicicletta, il mezzo di trasporto più usato dai locali; ti suggeriamo il tour guidato di 3 ore lungo il fiume Amstel, che ti porta poco fuori città alla scoperta della campagna e dei tradizionali mulini a vento, sino alla sosta presso un’antica fattoria del XV secolo specializzata nella produzione di formaggio e zoccoli.

Cosa vedere ad Amsterdam

La capitale olandese è ricca di edifici storici, musei, parchi, luoghi di culto, ponti e angolini pittoreschi da scoprire. Cerchiamo qui di indirizzarti verso i principali posti da vedere, irrinunciabili per bellezza e significato.

I musei

Nominando Amsterdam ti sarà certamente venuto in mente il celeberrimo Van Gogh Museum. Collocato nella Piazza dei Musei, questa ricca galleria offre oltre 500 opere del grande pittore olandese tra tele, acquerelli, disegni e lettere disposti in ordine cronologico. Completano la collezione importanti opere di suoi contemporanei francesi come Monet, Manet, Gauguin e Toulouse Lautrec. D’obbligo è la tappa alla casa di Anna Frank, ora museo con fotografie, cartoline, immagini, insomma un’immersione nella vita quotidiana degli anni ‘40. A piazza Dam troverai invece il Museo delle Cere Madame Tussauds, con statue di attori, politici, cantanti e sportivi; all’ingresso, il museo propone un breve excursus della storia nazionale e del suo secolo d’oro. Infine citiamo il Rembrandt Museum, allestito nella casa del grande maestro. Oltre alle sue meravigliose tele potrai ammirare mostre d’arte contemporanea: qui antico e moderno coabitano felicemente creando un’atmosfera unica.

Il Keukenhof

È il parco di fiori più grande del mondo, coi suoi trentadue ettari di colori e profumi. Non appena vi si entra si ha l’impressione di essere catapultati in una dimensione parallela e fuori dal tempo. Oltre sette milioni di tulipani fioriscono qui ogni anno; inoltre durante la primavera gli artisti del paese sono chiamati ad esporre le loro opere: arte e natura si fondono in una suggestione unica e armoniosa. La collezione floreale viene rinnovata a seconda del tema scelto annualmente.

Il Palazzo Reale

Sede ufficiale della famiglia reale e delle cerimonie ufficiali, il Palazzo domina tutta piazza Dam. La facciata è in pieno stile barocco, col bellissimo segnavento a forma di veliero, simbolo medievale della città. Le sale sono ricche di opere d’arte che vanno dal 1600 al 1800. Splendida la Burgerzaal, col suo soffitto alto 28 metri e interamente affrescato.

Lo zoo Artis

Molto più che un semplice zoo, l’Artis ricrea gli ecosistemi e gli habitat di tutti i continenti, assicurando agli animali le più confortevoli condizioni di vita. Al suo interno non puoi perderti il planetario, il museo zoologico, il suggestivo giardino botanico e l’acquario più grande al mondo.

Amsterdam Dungeon

Difficile dargli un’etichetta: a metà tra spettacolo horror ed esperienza interattiva, era stato inizialmente pensato come un museo di storia macabra, per divenire oggi invece un vero e proprio show. Lo spettatore si trova di fronte ad eventi storici cruenti ma rivisitati in chiave umoristica, ed è coinvolto dagli attori in veri e propri sketch paurosi e divertenti allo stesso tempo. Un modo innovativo di approcciarsi alla storia olandese, tra brividi e sorrisi.

Heineken Experience

Se sei un amante della birra non puoi perderti il divertente tour all’interno dell’ex fabbrica Heineken. Una guida ti illustrerà le varie fasi della produzione e dell’imbottigliamento, attraverso un percorso interattivo che ripercorre le tappe del marchio. Immancabile la degustazione finale, in cui sarai omaggiato di due birre e un bicchiere ricordo.

La vita notturna di Amsterdam

Al calar del sole Amsterdam diventa affollatissima, offrendo divertimento per tutti i gusti.

I brown cafè

Chiamati così per via dei muri macchiati nel corso del tempo dalla nicotina, sono piccoli e invitanti pub situati soprattutto nella parte vecchia della città. Musica dal vivo, dj set fino all’alba e clima familiare, rendono questi cafè la meta ideale per una tranquilla serata tra amici, degustando una buona birra olandese o il caratteristico jenever, un liquore al ginepro.

I coffee shop

Ed eccoci ad una delle principali attrazioni della città: i famosi locali in cui è possibile consumare cannabis e dolci a base di cannabinoidi, come la famosa space cake. Attenzione: non è possibile chiederne più di 5 grammi per locale. Trovarli non è così semplice, se non siete accompagnati da qualcuno del posto, poiché la pubblicità è vietata per legge. Inoltre è vietato consumare droghe per strada, e lo stesso divieto vale per l’alcool.

Il quartiere a luci rosse

Altro simbolo di trasgressione e liberalità, il Rosse Buurt continua ad essere una delle mete favorite dai turisti. Troverai qui case di appuntamento, strip club, locali di lap dance, e perfino due musei dedicati al sesso: l’Erotic Museum, che accompagna erotismo e storia del quartiere (è uno dei più antichi della città), e il Sex Museum, dallo spirito più goliardico e che esibisce oggetti di diverse epoche e culture. Ricordati che è illegale fotografare le ragazze in vetrina e che il quartiere è pieno di borseggiatori, per cui ti consigliamo di tenere sì un occhio alle belle signorine, ma l’altro al portafogli.

Crociera notturna sui canali

Se sei in viaggio con il tuo partner e desideri creare un’atmosfera romantica, puoi prenotare una crociera notturna sui canali: al calar del sole potrai ammirare le vie d’acqua più suggestive, in uno sfondo di luci e magia. Il tour dura circa un’ora e mezza, ed è possibile integrarlo con cene o drink a bordo. Una guida ti illustrerà il percorso, arricchendo l’esperienza con notizie storiche, di costume, curiosità e note di folklore.

Cosa vedere ad Amsterdam, la bellezza dei canali

E a proposito della crociera notturna, una menzione a parte meritano i canali, patrimonio dell’Unesco. Il fitto reticolo di corsi d’acqua potrebbe darci un’idea di spaesamento, ma niente paura: è sufficiente prendere come punti di riferimento per orientarsi i tanti campanili e torri della città. È possibile affittare delle barche per organizzare il tuo tour in autonomia e addentrarti nei quartieri per queste inusuali vie della cosiddetta Venezia del Nord. Se non hai la patente nautica potrai noleggiare un natante con capitano a bordo e optare per la formula hop-on hop-off, cioè scendere e risalire dopo aver visitato il luogo interessato come fosse un taxi privato, ma a costi decisamente più contenuti.

Perché andare ad Amsterdam

Come abbiamo visto, la capitale dell’Olanda non manca di interesse e fascino. Come il suo liquore più tipico, l’Advokaat, Amsterdam presenta un mix di sapori tutti da scoprire, dolci ma decisi: morbida e cremosa nell’accoglienza dei suoi abitanti e nelle sinuose linee dell’acqua, è una delle città europee più equilibrate. Trasgressione, romanticismo, tutti i colori della natura, storia e un piede sempre proteso all’avanguardia, Amsterdam rappresenta forse oggi la meta ideale per chi da un luogo pretende un’esperienza sensoriale a 360 gradi.

 

AMAZON MODA

SCONTI FINO AL 70%