pop guides

Budapest

la perla del Danubio

Nell’ultimo decennio Budapest ha conosciuto un inusuale boom turistico, complici le tante offerte per i voli delle compagnie low cost. E a ragione: la capitale dell’Ungheria conserva un fascino che nulla ha da invidiare a più blasonate mete Europee, tanto che viene spesso definita la Parigi dell’est.
Sintesi perfetta di romanticismo, arte, storia e natura, Budapest merita certamente qualche giorno di sosta, e siamo sicuri che ti riserverà piacevoli e inaspettate scoperte.

Come arrivare

Budapest è forse una delle mete europee più economiche da raggiungere, tanto per il costo della vita quanto, fortunatamente per noi viaggiatori, per i voli: compagnie come Wizz Air e Ryanair ti consentono di prenotare andata e ritorno con meno di 100€, e la stessa Alitalia non ha prezzi di molto superiori. Fare un elenco di tutti gli aeroporti che consentono un volo diretto richiederebbe una guida a sé: ci limitiamo a suggerirti Expedia come piattaforma su cui controllare i costi e gli aeroporti di partenza. Se vuoi risparmiare in termini di tempo da dedicare all’organizzazione e di soldi, che, perché no, è sempre cosa buona e giusta, sempre su expedia puoi optare per uno dei pacchetti all inclusive, grazie ai quali potrai prenotare volo e albergo al miglior prezzo di mercato. Quando il tuo volo atterrerà, una comoda navetta potrà condurti in meno di dieci minuti al Sarokhaz Panziò, un pittoresco albergo in cui potrai riposarti in attesa di esplorare la città il giorno seguente, o all’Airport Budapest Hotel.

Hotel e appartamenti per le vacanze a Budapest



Prenota ora il tuo hotel a Berlino

Booking.com

In posizione strategica, a pochi passi dalla metropolitana e dalle principali attrazioni della città, troverai l’Hotel City Swing (link), che dispone di un ampio parcheggio al chiuso, connessione wi-fi e sportello bancomat e cambio valuta; sono inoltre ammessi gli animali. Villa Korda (qui per prenotare) è invece poco più distante dal centro, immersa in una tranquilla zona verde, meravigliosa per lo stile liberty che caratterizza tanto gli esterni quanto gli interni. Lo staff mette inoltre a tua disposizione il comodo servizio di navetta aeroportuale e di autonoleggio. Una chicca è sicuramente la vicinanza alla grotta Pálvölgyi, con le sue suggestive stalattiti e stalagmiti.
Gli stessi servizi sono forniti dal Ce Bestline Hotel (di cui puoi vedere qui le foto), più economico ma non meno confortevole, silenzioso, accogliente e con disponibilità di camere familiari. Se non badi a spese e hai in mente un soggiorno di lusso, non possiamo non suggerirti lo splendido Centroom House (link), posto su piazza Blaha Lujza, una delle zone preferite dai turisti per la vita notturna, l’eleganza delle architetture e la vicinanza a importanti mete turistiche quali la Sinagoga Grande, il Museo Nazionale e la Basilica di Santo Stefano. Più moderno nelle linee ma ugualmente lussuoso è invece il Danubius Hotel Flamenco (clicca qui) collocato all’interno di un delizioso parco con un laghetto; i suoi plus sono certamente la musica al pianoforte durante i pomeriggi, il centro benessere e il ricco menu sia internazionale che tipico ungherese, nonché la presenza di molti negozi in loco per il tuo shopping a portata di camera.
Se invece vuoi risparmiare senza rinunciare al comfort, ti consigliamo di informarti presso il Friends Hostel & Apartments, coloratissimo e accogliente (puoi sbirciare qui qualche foto) e con un utile servizio di noleggio biciclette: Budapest è infatti ricca di piste ciclabili e bike lane, e la bicicletta è il mezzo di trasporto più usato. Se infine sei interessato alla comodità di un appartamento, la nostra scelta ricade certamente sugli Economy Apartments (qui per le varie tipologie), piccole unità abitative superaccessoriate e situate in un quartiere vivace, in cui puoi inoltrarti alla scoperta di ristoranti e locali tipici.

Come muoversi a Budapest

Budapest vanta un’efficiente rete di trasporto pubblico. I biglietti valgono per una singola corsa, per questo è più conveniente optare per la Budapest card, una tessera con validità da uno a cinque giorni, a seconda delle tue esigenze. In questo lasso di tempo puoi viaggiare illimitatamente su qualunque mezzo del trasporto pubblico e usufruire gratuitamente con sconti fino al 50% degli accessi a oltre cento musei, terme e ristoranti. La card costa dai 19€ (per 24 ore) a 59€ (valida 5 giorni) se prenotata online prima della partenza, di più se acquistata in loco. Potrai ritirarla presso gli infopoint dell’aeroporto o del centro città.

I musei di Budapest, guida completa

Il più grande museo di Budapest è il Museo Nazionale, il cui ingresso è gratuito esibendo la Budapest card. Attenzione: tutti i musei cittadini sono chiusi il lunedì. La collezione è una summa della storia nazionale, con reperti dall’ XI secolo fino ai giorni nostri: libri, monete, mappe, tele e manufatti artistici, tra cui spicca quello che è forse il re del museo, ossia il mantello dell’incoronazione, donato da Santo Stefano alla Chiesa.
Imperdibile il Museo di Liszt Ferenc, il grande pianista ungherese; situato all’interno dell’Accademia di Musica, altro non è che un piano dell’edificio in cui abitava il maestro. È possibile vedere i suoi spartiti, gli oggetti d’uso quotidiano e gli strumenti dell’epoca. Ti consigliamo la visita il sabato mattina, perché gli studenti del Conservatorio si esibiscono nell’esecuzione delle sue composizioni di musica sacra.
Dal sapore più internazionale è invece il Museo delle Belle arti, ricchissimo di opere egizie, greco-romane, fiamminghe, spagnole e italiane. Fiori all’occhiello sono senza ombra di dubbio i quadri di Velazquez, Goya, Tiziano e Raffaello. Vi si può ammirare anche una nutrita collezione delle maggiori tele degli impressionisti francesi. Una corsa ad accaparrarsi gli oggetti d’arte più prestigiosi, insomma, durata oltre un secolo e al preciso fine di porre Budapest allo stesso rango delle altre capitali europee.
Delizioso nella sua location, una storica cantina della città, il Museo del Vino organizza degustazioni di vini provenienti da tutto il Paese: un vero e proprio tour enologico alla scoperta di nuovi sapori.

Cosa vedere a Budapest, 5 luoghi da non perdere

Non tutti sanno che Budapest fu in epoca antica sede di dura e tenace colonizzazione romana; non solo la posizione strategia, ma l’abbondanza di terme e fonti naturali attirarono, e continuano a farlo, popoli di tutta l’Europa. Le più importanti sono le terme Széchenyi, le cui acque possiedono importanti proprietà terapeutiche per chi soffre di problemi alle articolazioni. Se vuoi farci un salto, ricordati di portare con te asciugamano, accappatoio e cuffia così da risparmiarti la spesa di noleggiarli presso la struttura.
Nel bel mezzo del Danubio, tra le altre, affiora l’isola Margherita, in cui troverai il trinomio vincente di natura, parco acquatico e storia, con i ruderi di un antico convento e una suggestiva torre romanica. L’isola è interamente percorribile in bicicletta. Rimarrai incantato dal giardino giapponese e dalla fontana musicale, i cui zampilli sono erogati, appunto, a ritmo di musica.
Irrinunciabile una passeggiata al Memento Park, il parco della memoria: qui troverai infatti le imponenti statue di Lenin, Stalin, Marx e il famoso Soldato Sovietico. In una zona al coperto del parco c’è poi il Museo del Comunismo, con riproduzioni di manufatti dell’epoca.
La Basilica di Santo Stefano è la chiesa più grande della Nazione, in stile neoclassico e neorinascimentale. Al suo interno è custodita un’importante reliquia, la Sacra Destra, cioè la mano destra di Stefano I, primo re d’Ungheria. L’interno è un vero e proprio museo, ricco di opere d’arte, e caratteristica è la maestosa torre con il campanile. Durante l’estate vengono allestiti all’interno concerti di musica classica.
Maestoso, infine, il Castello di Buda, la cui travagliata storia culmina con la distruzione di gran parte dell’edificio ad opera dei tedeschi durante la seconda guerra mondiale. Ma l’orgoglio e lo spirito nazionale degli abitanti di Budapest fece in modo da ricostruirlo praticamente identico all’originale, tanto che è possibile oggi ammirare nuclei in stile medievale, tardo rinascimentale e barocco. Sovrasta la città e il Danubio, e già solo il panorama merita una tappa.

Divertimento notturno

Budapest è una delle capitali europee dalla vita serale più mondana e trendy; centro della notte è soprattutto la parte est. Non puoi non immergerti tra le migliaia di giovani che affollano la riva del Danubio, ricca di bar, pub e caratteristici borozò, le enoteche in cui puoi degustare vini prodotti da ogni parte del Paese. Ma la mondanità della città è ancora più ricca di così: tantissimi infatti sono gli spazi di distrazione culturale, in cui un buon cocktail cammina a braccetto con la musica jazz, come all’Old Man’s. Se invece la birra è la tua passione ne troverai una vasta scelta all’Espinoza Etterem, mentre gli amanti di teatro e vino rosso non potranno esimersi dal fare una puntata al Cokxpon. Insomma, potremmo definire la vita notturna di Budapest, per rimanere in ambito alcolico, una mescita equilibrata e dalle note di fondo speziate. Infine, se vuoi vedere il sorgere del sole ballando, punto di riferimento è l’isola artificiale di Obuda, sede principale di festival, dj set e concerti.

Dove mangiare a Budapest

Per noi italiani, si sa, andare all’estero significa in primis rinunciare alla nostra buona cucina, sacrificio che spesso non ci fa godere appieno la vita da turisti. Ma niente paura: la cucina tradizionale ungherese è ricca di ingredienti della terra non lontani da ciò a cui siamo abituati. I ristoranti e le taverne sono tantissimi: uno su tutti, l’Alfoldi Kisvendeglo, casalingo e familiare, in cui potrai assaporare il tripudio di sapori del goulash, pane ai funghi e un delizioso pollo alla paprika. Se sei un amante del dolce devi fare un salto alla Caffetteria Aztek Choxolat Café, che tra le tante specialità offre la tipica torta Dobosh, un buonissimo pan di spagna ricoperto di cioccolato (spesso aromatizzato alle erbe), caramello e nocciole. Se invece ti manca proprio la nostra buona cucina, ti indirizziamo al Club93, che offre ottimi piatti della tradizione italiana.

Perché scegliere Budapest

Budapest è una città che rompe con grazia qualunque stereotipo e luogo comune possiamo aver sentito sull’est Europa. Eleganza, romanticismo, cura dei dettagli fanno di questo gioiello una preziosa scatola regalo per concedersi un profondo respiro di cultura e relax.

AMAZON MODA

SCONTI FINO AL 70%